NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

VOCI DALLA QUARANTENA: LA STORIA DI FRANCO

FRANCO

a cura di Matthias Canapini

Fano (PU). Trentuno giorni esatti dall’avvio della zona rossa su scala nazionale. Franco Valentini, gestore della “Piadineria Cittadina”, situata poco oltre l’arco d’Augusto, mi attende di fronte al portone di casa. Ci sediamo sotto un alto noce a bere the caldo, in una delle corti di Fano invisibili dall’esterno. “La situazione che stiamo vivendo mette a nudo tante dinamiche che nel quotidiano non contiamo. Dopo diciotto anni ho capito di quanto sia necessario uno stacco prolungato dal lavoro. Scopro il prato, i germogli delle cipolle, le gemme degli alberi. Ma economicamente è una batosta: l’attività è ovviamente chiusa. Ho tentato l’asporto, proponendo piade vuote e cibo cotto, ma su 150 sms inviati hanno risposto in 3. È plausibile: ci si improvvisa a casa, si risparmia per il poi. Ci riproverò, magari tra due, tre settimane, quando qualcosa forse ripartirà. Se così non fosse a fine mese alzo le mani, prendo i 600 euro del governo, ci pago le bollette e l’affitto della piadineria lo metto in stand by. In un mese anziché i 300 euro puliti che metto da parte abitualmente, ne ho incassati 60. Questo fenomeno rappresenterà un ulteriore divario tra ricchi e poveri; l’unica maniera per sopravvivere è rimanere uniti e fare rete. Dovremmo imparare che da soli veniamo sommersi”. Decine di formiche risalgono il tronco rugoso del castagno. Un gatto nero miagola un istante e si dissolve nel cortiletto silenzioso. “Stiamo vivendo uno spartiacque – prosegue Franco – una parantesi, ma dobbiamo prendere atto che la Terra va tutelata, deve diventare una priorità. Dobbiamo dimostrare rispetto per chi verrà dopo. Questa cosa che abbiamo ultimamente, l’aria pulita, è una cosa grandissima, da non dare per scontato. Mi impegnerò affinché si prospetti un cambiamento basato sul rispetto del pianeta e delle condizioni umane che ne conseguono. Il lavoro di ognuno/a di noi non può prescindere dalla consapevolezza della complessa fragilità della terra che ci ospita. Il virus ha messo in discussione un modello che non riesce ad affrontare la realtà”.

Facebook – Instagram: PiadineriaCittadinaFano
WhatsApp: https://wa.me/393317353181
Piadineria: 331-735-3181  

 

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter