NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

Vent’anni di letteratura della migrazione: incontro con Tahar Lamri

FANO 6 giugno 2014

Da più di 20 anni cittadini immigrati provenienti da diversi paesi scelgono la lingua italiana come mezzo espressivo di scrittura: che alcuni facciano riferimento ai grandi classici studiando il canone della letteratura italiana, mentre altri preferiscono attingere direttamente alla lingua delle piazze e della strada, fa poca differenza. Quello che conta e che fa riflettere è che il fenomeno della cosiddetta letteratura migrante è una realtà più che radicata in Italia e presenta molteplici aspetti e sfaccettature. Questi i temi affrontati da Tahar Lamri, scrittore di origine algerina, in occasione del nono incontro organizzato nell’ambito della rassegna letteraria interculturale “Accenti Diversi”. Lamri è stato uno dei primi scrittori migranti a usare la lingua italiana per le proprie opere. In Italia dal 1986, ha pubblicato il suo primo racconto nel 1996. 

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter