NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

#TAVECCHIO RITIRATI: AL VIA UNA PETIZIONE

31 luglio 2014
tavecchio

“Qui fanno i titolari quelli che prima mangiavano le banane”: ecco le parole, incommentabili, pronunciate dal candidato alla Presidenza della FIGC Carlo Tavecchio. Il razzismo fa un male tremendo, non solo alle sue vittime. Il razzismo, soprattutto se esercitato da personalità pubbliche, ha il potere di corrodere e minare le basi e i valori della nostra società. In altri Paesi, europei e non, il protagonista di un’azione simile si sarebbe già ritirato da un pezzo, e probabilmente di sua iniziativa. Da noi evidentemente non va così. Da noi si preferisce discutere, polemizzare, rigirare le carte in tavola, come se ce ne fosse bisogno.

E allora qualcuno non ci sta, protesta e  con la forza dei numeri chiede che questa persona se ne vada. Fautore dell’iniziativa Khalid Chaouki, deputato Pd e coordinatore dell’intergruppo immigrazione che un paio di giorni fa ha lanciato sulla piattaforma www.change.org una petizione popolare, firmata tra gli altri dal presidente Pd Matteo Orfini, per chiedere a Carlo Tavecchio di ritirare la sua candidatura alla presidenza della Figc. In meno di 24 ore sono state raccolte oltre 10mila firme, un successo straordinario che dimostra quanto gli italiani siano sensibili sui temi del razzismo e delle discriminazioni.

Clicca qui se vuoi firmare la petizione. 

“L’Italia – ha dichiarato Chaouki – non può rassegnarsi, dopo tante battaglie, a farsi rappresentare da una persona che esprime giudizi che non esitiamo a chiamare razzisti e altamente offensivi, crediamo che il miglior modo per scusarsi dopo questa frase vergognosa, che oltraggia milioni di italiani e ‘nuovi italiani’, sia quello di ritirare la propria candidatura alla presidenza della FIGC per preservare la nostra dignità in Europa e nel mondo.

“Andremo avanti in questa campagna – ha concluso il parlamentare Pd- anche per difendere il lavoro di migliaia di insegnanti, allenatori, educatori e tifosi che in questi anni hanno lavorato duramente per sradicare il razzismo nelle aule scolastiche e nei campi di calcio. La dirigenza sportiva è chiamata a dare buoni esempi a differenza della gravissima affermazione razzista di Carlo Tavecchio”.

FONTI: 

www

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter