NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

SUTKA CITY TV: LA TELEVISIONE DEDICATA AI ROM

28 luglio 2015

“Invadono e degradano le nostre città”

“Sono degli scansafatiche, non hanno voglia di lavorare”

“Rapiscono i nostri bambini e sfruttano i loro”

“La loro cultura è basata sul furto e sulla delinquenza”

Questi i luoghi comuni (davvero comuni, ovvero diffusi in tutto il mondo) che colpiscono l’etnia e la cultura rom: i rom sono composti da più di 15 milioni di persone nel mondo la maggior parte dei quali vive in maniera sedentaria. I rom lavorano in vari ambiti: essi sono dottori, musicisti, insegnanti e giornalisti. Ma sembra che le bufale e le critiche su di loro non abbiano mai fine. Per questa ragione e soprattutto a seguito di una dichiarazione ascoltata su un programma radiofonico che raccontava dello sgombero di un campo rom, Andrijano Dzeladin, trentatreenne rom di origini macedoni, realizza un sogno e fonda Sutka City Tv, la prima televisione rom al mondo.

La tv è l’unica interamente in lingua romanì e l’unica a spiegare in modo chiaro chi sono veramente i rom: da un bilocale di un quartiere di Parigi, ogni giorno si susseguono video musicali ( in quanto la musica è un aspetto fondamentale della cultura rom), programmi di cucina, dibatti e conversazioni su vari argomenti. Una delle maggiori difficoltà, spiega l’anchorman, è la ricerca di sponsor: non tutti accettano e apprezzano questa radio. Ma Andrijano non si da per vinto e afferma che i rom hanno una marcia in più, ovvero la capacità di riuscire a cavarsela anche nelle situazioni più difficili.

Starà per nascere una nuova Cnn dei rom?

Fonte: Internazionale

 

 

 

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter