NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

STUDIARE IN ITALIA: AGEVOLAZIONI PER 54 PAESI

università
Dall’Afghanistan allo Zimbabwe, passando per Bangladesh e Senegal : sono ben cinquantaquattro i Paesi “in via di sviluppo” individuati dal governo italiano i cui studenti, secondo il nuovo decreto del ministero dell’Istruzione appena pubblicato in Gazzetta Ufficiale,  potranno beneficiare di borse di studio, quote d’iscrizione più basse e sconti sul servizio mensa nei campus universitari italiani. 
Per accedere alle agevolazioni, è necessario però dimostrare di non essere tra i pochi benestanti che vivono in quei Paesi, presentando un certificato rilasciato dal consolato italiano “che attesti che lo studente non appartiene ad una famiglia notoriamente di alto reddito ed elevato livello sociale”.

Di seguito la lista completa dei paesi:

Afganistan; Angola; Bangladesh; Benin; Bhutan; Burkina Faso; Burundi; Cambogia; Central African Rep.; Chad; Comoros; Congo Dem. Rep.; Djibouti; Equatorial Guinea; Eritrea; Ethiopia; Gambia; Guinea; Guinea Bissau; Haiti; Kenya; Kiribati; Korea, Dem. Rep.; Kyrgyz Rep.; Laos; Lesotho; Liberia; Madagascar; Malawi; Mali; Mauritania; Mozambique; Myanmar; Nepal; Niger; Rwanda; Samoa; Sao Tome & Principe; Senegal; Sierra Leone; Solomon Islands; Somalia; South Sudan; Sudan; Tanzania; Tajikistan; Timor-Leste; Togo; Tuvalu; Uganda; Vanuatu; Yemen; Zambia; Zimbabwe.

FONTE:
ER.GO – Azienda Regionale per il Diritto agli Studi Superiori
FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter