NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

Strage di Lampedusa: trovati i responsabili

2 luglio 2014
stragelampedusa

Sono trascorsi nove mesi dal 3 ottobre 2013, il giorno in cui 366 persone morirono accanto a Lampedusa, ad un passo dalla meta tanto ambita e mai raggiunta. Oggi sono stati trovati i primi colpevoli di quella strage: la polizia ha arrestato 5 persone – altre quattro sono irraggiungibili, all’estero, ed ha emesso altri 5 avvisi di garanzia contro un’organizzazione di trafficanti di esseri umani responsabile, tra l’altro, di quel viaggio. 

Si è parlato di un ”pericoloso sodalizio malavitoso transnazionale, composto da soggetti eritrei, etiopi e sudanesi, che ha favorito, traendone ingenti profitti economici, l’immigrazione illegale di diverse centinaia di connazionali”. A coordinare le indagini le Squadre mobili di Palermo ed Agrigento supervisionati dal Servizio centrale operativo della Polizia di Stato: quest’ultime, avviate dopo la strage di Lampedusa, hanno consentito di ricostruire le rotte e le tappe intermedie, caratterizzate spesso da stupri di massa e segregazioni, di quello e di numerosi altri terribili viaggi compiuti da centinaia di immigrati, spinti e sfruttati durante le loro peregrinazioni, dai componenti di un pericoloso network internazionale, composto da eritrei, etiopi e sudanesi, i cui principali esponenti sono anch’essi destinatari del provvedimento restrittivo.

Attive anche in Italia “cellule” di eritrei, capaci di favorire la permanenza nel nostro paese degli extracomunitari e in vista del proseguimento del loro viaggio verso altri stati del Nord Europa ma anche del Nord America. E intanto spuntano le intercettazioni telefoniche – sono oltre trentamila quelle individuate dopo il naugragio – alcune agghiaccianti: “Inshallah! Così ha voluto Allah”.
E’ stato inoltre stimato che ogni barcone carico come quelli affondati davanti Lampedusa prima il 3 e poi l’11 ottobre ha fruttato ai trafficanti un milione di euro.
FONTE: repubblica.it 
FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter