NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

SOS Gaza: l’appello del GUS e delle ONG presenti in Palestina

STRISCIA DI GAZA 15 luglio 2014
strisciadigaza

Pubblichiamo di seguito il comunicato diffuso dal GUS Gruppo Umana Solidarietà in linea con le numerose ONG italiane presenti ora in Palestina per segnalare e sostenere la drammatica situazione che la popolazione della Striscia di Gaza deve affrontare in queste ore. 

“Il GUS Gruppo Umana Solidarietà “Guido Puletti” aderisce e sostiene l’appello lanciato dalle ONG italiane presenti in Palestina per sostenere la terribile emergenza che la popolazione della Striscia di Gaza sta vivendo in queste ore. In questo momento la Striscia di Gaza, ospedali compresi, è isolata dal mondo e i feriti sono oltre 1200. La situazione è drammatica, Gaza non può aspettare, dobbiamo agire ORA! Dobbiamo agire SUBITO, ognuno di noi è chiamato a dare il suo contributo. ORA! Mai come in questo momento è nostro dovere, come società civile, fare la nostra parte ed essere vicino alle popolazioni, con tutti i mezzi che abbiamo a disposizione. Appello EMERGENZA GAZA Il sistema sanitario di Gaza è al collasso.

Negli ospedali e nelle farmacie manca circa la metà dei farmaci inclusi nella lista dei farmaci essenziali stilata dalla Organizzazione Mondiale della Salute (http://www.who.int/medicines/publications/essentialmedicines/en/); mancano 470 tipi di materiali sterili e monouso, tra cui aghi, siringhe, cotone, disinfettanti, guanti e molto altro. Manca il carburante per alimentare ambulanze e generatori che permettono di far funzionare i macchinari salvavita e le sale operatorie durante le almeno 12 ore al giorno in cui l’unica centrale elettrica non riesce a fornire elettricità. Mancano le sacche di sangue necessarie a soccorrere le centinaia e centinaia di feriti.

La Striscia di Gaza è isolata dal mondo. Le frontiere con Egitto e Israele sono chiuse, ospedali, ambulanze e centri di pronto soccorso sono costantemente sotto la minaccia dei bombardamenti. Nonostante questo, il personale sanitario continua a prestare soccorso incessantemente. Ad oggi, i feriti sono almeno 1200. Per aiutare la popolazione inerme, abbiamo bisogno del vostro aiuto. Ora. Subito.

Stiamo raccogliendo donazioni per far entrare medicine, materiali sanitari, e altri beni di primissima necessità. Qualsiasi donazione e’ indispensabile per salvare la vita di vittime innocenti. Alla iniziativa partecipano TUTTE le ONG Italiane presenti in Palestina.

Tuttavia, per motivi logistici, useremo il conto di Terre des Hommes Italia come canale per la raccolta”.

Dettagli Via Banca: Monte dei Paschi di Siena Ag.57 Milano IBAN: IT53Z0103001650000001030344 Via Posta: c/c postale 321208

Per donare online: https://www.igiveonline.com/campaigns/medicine-per-gaza/

Causale: Medicine Gaza 

FONTE: Comunicato GUSitalia.it

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter