NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

Racconti siriani

FANO 17 gennaio 2014

“Una storia non esiste, se non viene raccontata”, si apre con questa scritta programmatica, secca, tradotta di lato in inglese il blog di Sebastiano Nino Fezza, cortonese, da più di 30 anni video reporter Rai e testimone di ben 17 conflitti in tutto il mondo.

Lo abbiamo incontrato e intervistato in occasione del progetto interculturale promosso dal Cremi – Sviluppo Sostenibile del Comune di Fano dal titolo “Non sprecando si impara un Natale Diverso” , che lo ha visto protagonista di un incontro pubblico organizzato venerdì 13 dicembre alla MEMO (Mediateca Monatanari) di Fano.

Sebastiano propone un modo alternativo per raccontare la guerra e scuotere le coscienze: bisogna raccontare le storie delle persone e dare dei nomi ai volti delle vittime per arrivare alle persone, basta alla logica dei numeri delle vittime, troppo spesso liquidate come un cinico effetto collaterale della guerra.

“Raccontare non mi basta più” – afferma Nino durante l’intervista -”sento la necessità di fare di più..voglio denunciare il provincialismo della stampa e dei mass media che intervengono solo quando accade qualcosa di grosso e voglio dare voce a ciò che accade quotidianamente agli ultimi, agli anziani , alle donne , ai bambini…”.

Lo sta già facendo da più di due anni in un blog interamente dedicato alla Siria e che cura personalmente ogni giorno: racconta delle storie, che arrivano come pugni allo stomaco, e che altrimenti non esisterebbero.

BLOG di Sebastiano Nino Fezza

 

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter