NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

“Pura vida”. C’è l’Italia, la Costa Rica si ferma

SPECIALE MONDIALI 2014 20 giugno 2014
mondiali 2014 costarica

Dopo il clamoroso successo inaspettato contro l’Uruguay nella partita inaugurale del proprio mondiale (3-1), e in occasione del match contro l’Italia, il Presidente della Costa Rica Luis Guillermo Solis ha deciso di chiudere per due ore (dalle 10 alle 12 della mattina ora locale) tutti gli uffici pubblici, permettendo così ai lavoratori di sedersi davanti alla televisione per tifare la propria nazionale.

Una vera e propria febbre mondiale: in caso di vittoria, infatti, la squadra centrerebbe la prestigiosa qualificazione agli ottavi di finale che, nella propria storia, raggiunse solamente durante l’estate italiana nei campionati mondiali del 1990.

Secondo un recente studio internazionale, la Costa Rica è il paese più felice del mondo: dal 1949, poi, ha abolito l’esercito, decidendo di destinare le spese militari ad altri settori della spesa pubblica.

E poi sole, acque cristalline dei Caraibi, pace e tranquillità. Insomma, una nazione da invidiare.

I tifosi italiani, tuttavia, sono abbastanza tranquilli: la compagine allenata da Jorge Luis Pinto è la meno temuta fra le 3, nel girone, ed è stata oggetto di molti più per l’annosa questione dell’articolo da usare (il Costa Rica o la Costa Rica?) che per la pericolosità nel campo da gioco.

Chiaramente il pallone è pur sempre rotondo e nessun avversario, soprattutto durante la fase finale di un mondiale, sarà da sottovalutare. A maggior ragione considerando le sorprese che, fino ad oggi, non sono di certo mancate – una fra tutte le clamorosa e prematura eliminazione delle furie rosse, quella Spagna che veniva da due campionati europei ed un mondiale vinti consecutivamente -.

Questa sera, alle nostre ore 18, l’arbitro fischierà l’inizio; siamo sicuri che l’Italia, anche senza proclami presidenziali in stile costaricano, si fermerà alla stessa maniera.

Le partite di venerdi:

Giappone – Grecia (ore 00:00)

Italia – Costa Rica (ore 18:00)

Svizzera – Francia (ore 21:00)

Le partite di sabato:

Honduras – Ecuador (ore 00:00)

Argentina – Iran (ore 18:00)

Germania – Ghana (ore 21:00)

Le partite di domenica:

Nigeria – Bosnia-Erzegovina (ore 00:00)

Belgio – Russia (ore 18:00)

Corea del Sud – Algeria (ore 21:00)

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter