NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

Progetto “Nonspreco”

Protezione ambientale ed azioni solidaristiche di contrasto alle nuove povertà: questo l’intento di “Nonspreco”, progetto che si inserisce nel contesto dell’ “Anno Europeo Contro lo Spreco” proposto dal Parlamento Europeo per il 2014. La campagna, grazie anche al coinvolgimento di una ampia rete di soggetti, intende attuare una serie di azioni sia pratiche che di sensibilizzazione, finalizzate a lasciare un segno profondo sul territorio, tanto da sviluppare ricadute ben oltre l’arco temporale del progetto e innescando una serie di dinamiche positive.

A illustrare il progetto per Noi Mondo Tv, in ordine di apparizione, alcuni tra i protagonisti del progetto stesso:

  • Michele Altomeni – Coordinatore progetto
  • Massimo Antinori – Responsabile progetto
  • Mirella Tamburini (Associazione Millevoci) – Capofila progetto

Nonspreco si articola in 5 “percorsi”, ciascuno dei quali potrà svilupparsi in varie azioni:

  • un primo percorso, che coniuga sostenibilità ambientale e solidarietà concreta, prevede la redistribuzione a famiglie in stato di povertà di “eccedenze” alimentari altrimenti destinate a diventare rifiuti e recuperate attraverso vari canali, tra cui quello del Last Minute Market;

  • il secondo percorso si prefigge di rimettere in circolo le eccedenze non alimentari, attraverso una piattaforma telematica che permetta di scambiare gratuitamente beni ancora funzionanti ma non più utili ai proprietari. Anche in questo caso si tutela l’ambiente prevenendo il rifiuto e si attua un percorso di solidarietà sociale;

  • il terzo percorso prevede una serie di azioni di sensibilizzazione, comunicazione ed educazione, per diffondere i contenuti dell’”Anno Europeo contro lo spreco” ed in generale per promuovere buone pratiche volte a ridurre gli sprechi da parte dei cittadini, sempre coniugando questa azione “ecologica” con la possibilità di “redistribuire le eccedenze” a favore di chi, in questa fase storica drammatica, versa in situazione di oggettivo bisogno. Questo percorso coinvolgerà il mondo della scuola e la cittadinanza in genere;

  • un percorso specifico sarà dedicato al mondo degli enti locali, in particolare per sostenere le azioni di quelli che hanno sottoscritto la “Carta Spreco-Zero”;

  • il quinto percorso rappresenta una ulteriore sperimentazione volta a diffondere la buona pratica di portare a casa gli avanzi dei pasti presso i ristoranti al fine di non sprecarli e di non farli diventare rifiuto.

Tutte queste azioni guardano al futuro, ben oltre l’orizzonte di conclusione del progetto. Sono infatti destinate a proseguire nel tempo e a innescare dinamiche positive che continueranno a dare frutti anche successivamente.

Ognuno di noi può partecipare alla campagna facendo la sua parte e offrendo la propria disponibilità. Scopri come cliccando sulla tua categoria d’appartenenza:

  1. Persone
  2. Associazioni
  3. Imprese
  4. Enti locali
  5. Ristoranti
  6. Scuola

NonSpreco è una campagna patrocinata dalla Provincia di Pesaro e Urbino, finanziata dal CSV Marche e promossa da numerosi associazioni, enti pubblici ed altri soggetti presenti sul territorio della provincia: hanno aderito come soggetti promotori l’Ass. Millevoci, l’Ass. Eco-fatto, Apito, CB Cluc E. Mattei, l’Associazione Caritativa Diocesana di fano “Giusrizia e Pace’, L’Africa Chiama, la Lupus in Fabula, il Sorbo Soc. coop, l’Associazione la Rondolina , l’ACLI Pesaro e urbino, la Soc. Coperativa Sociale i Talenti, Eticare, l’Emporio AE, il Comune di Fano, il Comune di Cantiano, il Comune di San Lorenzo in Campo.

Fonte : nonspreco.it 

 

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter