NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

“PIACERE DI CONOSCERTI”: L’ APERICENA SOLIDALE ALLA ROCCA MALATESTIANA

1 agosto 2015
presentazione video rocca

L’associazione Apito Marche ha quest’anno proposto all’appuntamento per il tradizionale incontro dell’apericena alla Rocca Malatestiana,  la conoscenza più approfondita di un  fenomeno marchigiano che tanto ha fatto e fa ancora  discutere: l’Hotel House di Porto Recanati.

Si tratta di uno stabile di diciassette piani con circa 5oo appartamenti, di cui circa il 90 % abitato da stranieri di diverse nazionalità. E’ un grattacielo  degli anni sessanta, nato come  struttura turistica che, fallita la sua iniziale destinazione, ha finito nel tempo col diventare un luogo abitato da persone provenienti da varie parti del mondo. La comune vita quotidiana ha portato necessariamente ad una convivenza dove le diversità hanno contribuito, ciascuna con i propri valori, ad uno stare insieme in  un equilibrio non sempre facile da  mantenere ma interpretato come laboratorio continuo di ricerca  di coesione sociale, culturale  e religiosa nel  rispetto degli altri.

La proposta è nata da Alessia  Di Girolamo, membro della commissione Pari opportunità della regione Marche, amica e socia dell’Apito Marche, persona sensibile e attenta alle problematiche sociali delle diversità ed è stata accolta e condivisa subito dall’Associazione e inserita nell’ambito del “progetto “Piacere di conoscerti”.

I ragazzi della “Work in Progress” hanno ospitato con piacere e collaborato con l’iniziativa. 

Dopo un piccolo momento conviviale, i registi e sceneggiatori  Giorgio Cingolani e Claudio Gaetani  hanno presentato il trailer del lungometraggio che uscirà a breve  dal titolo “Homeward  bound: Sulla strada di casa” un interessante lavoro di ricerca che ha dato luogo  ad un film  realizzato con alcuni adolescenti residenti nella struttura. Dopo la proiezione del  trailer e per meglio comprendere le problematiche della struttura è stato proiettato un  documentario girato nel  2005 all’interno dello stabile sulla vita quotidiana di molte famiglie  e persone .

Le telecamere sono entrate  all’interno delle abitazioni per raccogliere  e narrare aspetti di vita  di adulti, ragazzi, bambini. Le immagini, i suoni,  le voci, i gesti,  le danze, i pensieri in libertà hanno permesso al pubblico presente  di leggere e conoscere  almeno in parte la realtà del luogo.

La serata  si è rivelata  molto interessante e ha tenuto viva l’attenzione  del pubblico presente. Pensiamo che le immagini e le parole del documentario abbiano lasciato un segno nelle persone,  il  tema è stato trattato con molta sensibilità e professionalità .

L’idea di realizzare  un film con i ragazzi della struttura è stato un modo sicuramente efficace per dare la possibilità alle persone di esprimere la propria identità, di farsi conoscere nella loro diversità e anche a coloro che non conoscono questa realtà di avvicinarsi  con atteggiamento positivo alle persone  “diverse”.

Conoscersi, guardarsi, comunicare  è importante, non possiamo farne a meno!!

L’Apito ringrazia tutti coloro che sono intervenuti e che hanno condiviso con noi la serata.

Un grande in  bocca al lupo! ai registi e sceneggiatori Giorgio Cingolani e Claudio Gaetani, ai giovani attori dell’ Hotel House  e un futuro migliore a tutti coloro che vi abitano.

 Paola Conversano
(Apito Marche)

 

 

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter