NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

Per gli alunni stranieri non serve il permesso di soggiorno

22 maggio 2014
linee guida integrazione
Sono state modificate le Linee Guida per l’accoglienza e l’integrazione degli alunni stranieri e le segreterie scolastiche non dovranno più chiedere il documento al momento dell’iscrizione: questo grazie al portale stranieriinitalia.it e all’ASGI, che hanno denunciato proprio nei giorni scorsi la contraddittorietà delle nuove linee guida per l’integrazione degli alunni stranieri, pubblicate lo scorso febbraio dal Ministero dell’Istruzione, rispetto alla legge. 

Se infatti da una parte il Testo Unico sull’Immigrazione specifica che per l’iscrizione alla scuola dell’obbligo non si deve esibire il permesso di soggiorno, tutelando così il diritto all’istruzione sempre e comunque, le linee guida del Ministero prevedevano, una volta fatta l’iscrizione online, la richiesta alla famiglia del minore del “permesso di soggiorno e i documenti anagrafici”.
La risposta del Ministero, per fortuna, non ha tardato ed è arrivata ieri la modifica delle Linee guida per l’accoglienza ed integrazione degli alunni stranieri, che così com’erano rischiavano di tenere ingiustamente lontani dai banchi i figli degli immigrati irregolari, ledendo peraltro il diritto all’sitruzione: non c’è più bisogno di presentare documenti o permesso di soggiorno per iscrivere i propri figli a scuola.
FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter