NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

NOVITA’ SUL DECRETO FLUSSI PER IL 2015

Fano 13 febbraio 2015
flussi

Nonostante la primavera non accenni a presentarsi, è già tempo di ragionare sui nuovi ingressi di lavoratori stagionali extracomunitari. Complici la crisi e la nuova composizione della manodopera straniera impiegata nei campi, quest’anno gli ingressi saranno ancora meno rispetto al passato. Infatti, il governo sta pensando ad un decreto flussi da 10 – 11 mila quote, contro le 15 mila del 2014 e le 30 mila del 2013.

Grazie alle valutazioni degli esperti del ministero del lavoro sulla base dell’andamento dei flussi stagionali nel 2014, si sono riscontrate poco più di 30 mila delle quali la maggior parte bocciate per mancanza di requisiti. Visto che i nulla osta rilasciati dagli sportelli unici per l’immigrazione sono stati meno di 9 mila e i contratti di soggiorno effettivamente sottoscritti appena 5.500, si è optato per un ridimensionamento.

Di fatto, molte delel domande erano state presentate da cittadini stranieri già in Italia irregolarmente o ancora nei loro Paesi pronti a pagare a intermediari e imprenditori senza scrupoli  la chance di avere un permesso di soggiorno, seppure valido per pochi mesi.

Questa decisione trova concordi anche i sindacati e le associazioni i quali esprimono il desiderio di rappresentare il migrante in nero che denuncia condizioni di sfruttamento e che rischia di essere espulso alla fine dell’iter giudiziario contro il proprio datore di lavoro.

Fonte: Gruppo Europa

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter