NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

“NO HATE SPEECH”: L’ITALIA CONTRO L’ISTIGAZIONE ALL’ODIO NEI MEDIA

9 luglio 2015

Lo diceva Nanni Moretti, noto attore e regista italiano in uno dei suoi film più belli, Palombella Rossa, “.. le parole sono importanti ..”, e come negarlo?
Il 2 luglio a Firenze esperti giornalisti e blogger italiani ed europei si sono riuniti per il primo seminario intensivo sui temi libertà di espressione e hate speech.
Frank La Rue, direttore di Robert F. Kennedy Human Rights Europe ha affermato che “una nuova etica giornalistica parte dal contrasto all’hate speech”, partendo dal dato di fatto che la libertà di espressione va comunque rispettata. 

Ma che cosa significa Hate Speech?

L’Hate Speech (incitamento all’odio) è in crescita in tutta Europa e sfrutta il web appellandosi alla libertà d’espressione (art.10 della Convenzione Europea dei diritti dell’uomo), ma rifiutando il divieto di discriminazione (art.14 della stessa Convenzione).
Nasce come categoria della giurisprudenza USA e indica un genere di parole e discorsi che hanno lo scopo di esprimere odio e intolleranza verso una persona o un gruppo (razziale, etnico, religioso, di genere o orientamento sessuale).
HATE SPEECH is not FREE SPEECH dicono gli americani (incitare all’odio non è parlare liberamente) e i discorsi d’odio possono trasformarsi in comportamenti se le circostanze lo permettono, in episodi che la cronaca spesso racconta: razzismo allo stadio e nei periodi elettorali, discriminazioni nelle scuole (cyberbullismo), violenza nelle manifestazioni di piazza.

Anche l’Italia appoggia questo concetto attraverso il movimento NO HATE SPEECH ITALIA e ha creato un Tavolo di lavoro, come suggerito dal Consiglio d’Europa il cui coordinamento è affidato al Dipartimento della Gioventù e al Servizio Civile Nazionale. Al Tavolo partecipano quelle Istituzioni che hanno la possibilità, in base alle loro competenze, di sensibilizzare i giovani a contrastare l’odio on line.
Utilizzando il logo ufficiale ideato dal Consiglio d’Europa, (il cuore rosso con la scritta “no hate”) il concetto espresso dalla campagna è chiaro e deciso: “Combatti anche tu l’odio e l’intolleranza sul web”. Reti, social, blog, forum e tutto ciò che viaggia in rete deve essere democraticamente gestito, la libertà d’espressione garantita nel rispetto dell’altro e della diversità.

 

Fonti:
cartadiroma.org 
pensierocritico.eu
nohatespeech.it

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter