NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

Minori migranti non accompagnati: come supportarli?

4 luglio 2014
minori
“Non si può affrontare un’altra estate senza un sistema di accoglienza nazionale per le migliaia di minori soli che giungono in Italia, esponendoli a rischi di ogni tipo”. A lanciare l’appello alle istituzioni italiane, anche alla luce dei continui sbarchi di questi giorni lungo le coste siciliane, Save the Children ed altre organizzazioni attive nel campo per la difesa dei diritti dei minori migranti: è necessario che si agisca immediatamente e si faccia  una legge organica che definisca una volta per tutte un sistema nazionale di accoglienza per i minori stranieri non accompagnati. 

Quello dei minori stranieri non accompagnati che approdano da soli in Italia è purtroppo un fenomeno molto diffuso: si calcola infatti che circa un quinto dei migranti che arrivano sulle nostre coste sia costituito da minorenni, la maggior parte dei quali viaggia senza la propria famiglia. Bambini e ragazzi che rischiano di diventare facile bersaglio delle organizzazioni criminali,  trovandosi nuovamente a combattere contro violenze e sfruttamento.

Per tentare di arginare il fenomeno e facilitare l’integrazione dei piccoli migranti, l’organizzazione Terre des Hommes ha realizzato con il supporto di Fondazione Prosolidar, la prima Guida psicosociale per operatori impegnati nell’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati La guida nasce dall’esperienza diretta sviluppata nell’ambito del progetto Faro che la onlus ha avviato negli ultimi anni per garantire assistenza psicologica, sociale e giuridico-legale ai minori migranti.

Alla stesura della guida, curata da Giancarlo Rigon, psichiatra e neuropsichiatra infantile, e Federica Giannotta, Responsabile Advocacy e Programmi Italia di Terre des Hommes, hanno collaborato Alessandra Ballerini, avvocato esperta in Diritto dell’immigrazione, Lilian Pizzi, psicologa e psicoterapeuta, coordinatrice a Siracusa del progetto Faro e Zouhaira Ben Abdelkader, mediatrice culturale.

Clicca qui per leggere la guida.

FONTI:

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter