NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

MIGRANTI E SFRUTTAMENTO: ECCO COSA ACCADE NELLA “CALIFORNIA D’ITALIA”

23 luglio 2014

Sono gravi le condizioni di sfruttamento dei migranti impiegati in agricoltura nella Piana del Sele, in provincia di Salerno, nella cosiddetta “California d’Italia”, dove si producono insalate in busta : i lavoratori, quattordicimila tra italiani e stranieri, sono sottopagati, non hanno tutele sanitarie, devono sottostare a un regime di caporalato e subire pratiche fraudolente. A rilevarlo un team di medici della onlus MEDU - Medici per i Diritti Umani, che nei mesi di maggio e giugno ha intervistato 177 lavoratori migranti e prestato prima assistenza medica e orientamento socio-sanitario a 133 di essi.
Dalle testimonianze e dai dati raccolti (vedi anche il video dedicato a “Le donne della Piana”), emerge che sebbene tre migranti su quattro siano regolarmente soggiornanti e il 61% sia in possesso di un contratto di lavoro, continuano a perpetuarsi sistemi di sfruttamento pervasivi. L’80% dei migranti intervistati guadagna 30 euro a giornata o addirittura meno. Le pratiche illegali ai danni dei braccianti vanno dalle irregolarità contributive, quasi la norma sia tra i lavoratori italiani che stranieri, alla vendita di falsi contratti di lavoro che possono arrivare a costare 6.000 euro.
Persistono inoltre serie condizioni di emarginazione sociale con allarmanti ricadute anche sull’accesso alle cure: solo la metà dei migranti intervistati in possesso di un permesso di soggiorno è iscritta al Servizio sanitario nazionale.
Il team Medu dall’inizio dell’anno gira per le campagne italiane in camper con il progetto “Terragiusta. Contro lo sfruttamento dei lavoratori migranti in agricoltura” per la tutela della salute e delle condizioni di lavoro dei migranti impiegati nel settore agricolo. Il progetto è nato in collaborazione con l’ Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione (ASGI) e il Laboratorio di Teoria e Pratica dei Diritti (LTPD) del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università Roma Tre.
FONTEwww.mediciperidirittiumani.org
FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter