NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

LA STORIA DI LAMIN, DA PROFUGO A VOLONTARIO

10 agosto 2014
profughirid

Lamin Sawo ha appena 19 anni. E’ scappato dal Gambia, in fuga da una dittatura insopportabile e da una povertà che lo stava opprimendo. Ha salutato il padre e cinque sorelle e ha iniziato il cammino verso l’Italia, il paese nel quale cercherà di coronare il suo sogno da bambino: diventare un calciatore professionista.

E’ arrivato a Palermo con lo sbarco dello scorso 15 giugno, ed ora ha deciso di ricambiare l’aiuto che gli è stato offerto in quella occasione aiutando, a sua volta, gli operatori della Caritas alle prese con i continui arrivi dei migranti. Il 7 agosto è stato il suo primo giorno.

“Ecco come ricambio l’aiuto che mi è stato dato in questa città”, racconta con un filo di commozione ma sempre sorridente. “Ho lasciato il mio paese a causa della dittatura che non lascia spazio alla libertà e di una povertà dilagante che sta riducendo la popolazione allo stremo. Ora è giusto dire grazie a chi mi ha accolto e mi sta aiutando a camminare con le mie gambe. A loro devo il mio più sentito ringraziamento. Ho deciso di ricambiare l’aiuto che mi è stato dato al mio arrivo a Palermo dando una mano agli operatori Caritas duranti gli sbarchi al porto e nella gestione dell’ospitalità ad altri migranti. Voglio insomma ricambiare ciò che voi italiani state facendo per me”.

Lavora nella manovalanza per trasportare casse di acqua e di cibo, fa lavori di pulizia dei locali del centro di accoglienza, da conforto agli immigrati e fa anche da interprete.

“Sono 29 i migranti africani che hanno chiesto di dare il loro contributo da volontari nella comunità”, racconta Vittorio Mattaliano, operatore Caritas. “Si occupano del servizio in cucina, della distribuzione dei pasti, della pulizia, di chiudere e aprire il portone. Ognuno di loro ha un compito preciso, tutto fatto con grande spirito di gratuità. Questa è una bellissima testimonianza di come si siano innescate catene di autentica solidarietà e integrazione”.

fonte: Redattore Sociale

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter