NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

JEREVIENS PROJECT: UN VIAGGIO A RITROSO

2 dicembre 2014

“Non mi interessano i luoghi, ma la gente, amo incontrare persone nuove e scattare fotografie… guardare, ascoltare, aspettare e accettare quello che la strada mi fa incontrare e conoscere… non mi interessa nient’altro”.  

Si presenta così Giovanni Cobianchi, il giovane fotografo italiano che ha deciso di diventare testimone dei migranti e dei loro viaggi attraverso il progetto jereviens.org, grazie a cui ha realizzato uno splendido libro fotografico ed un viaggio, anzi il viaggio…il viaggio a ritroso che, partendo da Lampedusa, lo ha condotto in Tunisia, Niger, Costa d’Avorio, Mali, Libia, fino ad arrivare a casa di due rifugiati, conosciuti in Italia qualche mese prima. 

L’idea nasce a cavallo tra il 2012 e il 2013, lavorando con un’ associazione che accoglie ragazzi stranieri minorenni, arrivati in Italia da soli. Giovanni propone loro di realizzare un libro di testimonianze, ma l’idea non piace. I ragazzi non intendono ricordare quella drammatica esperienza, vogliono solo dimenticare e voltare pagina. E allora parte lui, in prima persona, e chiama il progetto Jereviens (Io ritorno) per interpretare il viaggio non come un percorso di andata,  ma di ritorno: ritorno nei luoghi e nelle situazioni vissute attraverso i racconti di quei ragazzi…ecco il risultato!

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter