NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

GLI STRANIERI POSSONO PARTECIPARE AI CONCORSI PUBBLICI?

concorsi

È trascorso un anno circa dall’entrata in vigore della legge (articolo 38 del dlgs 165/2001, nello specifico comma 3) secondo cui “la maggioranza dei cittadini non comunitari presenti sul territorio nazionale è ammessa, per legge, a partecipare ai concorsi pubblici per tutte le posizioni di lavoro che non comportino l’esercizio di pubbliche funzioni”.

Questo significa che i titolari di permesso di soggiorno UE, i soggiornanti di lungo periodo, i titolari di permessi per protezione internazionale (come nel caso dello status di rifugiato o di protezione sussidiaria), i loro familiari e i familiari di cittadini comunitari, possono accedere a tali concorsi e possibilità lavorative.

Ma molte amministrazioni pubbliche, statali, regionali, locali ed enti pubblici tuttora non si conformano al nuovo testo, continuando a prevedere tra i requisiti per la partecipazione ai concorsi pubblici quello della cittadinanza italiana o comunitaria. Per questo circa un mese fa l’ASGI ha chiesto alla Presidenza del Consiglio dei Ministri la piena applicazione della normativa, inviando una lettera e mettendo in luce come sia stata prassi diffusa tra le amministrazioni la mancata applicazione della legge: leggi qui l’approfondimento a cura dell’ASGI (Associazione per gli Studi Giuridici sull’Immigrazione).

FONTEwww.asgi.it

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter