NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

CITTADINANZA: IL CASO DI SHANAKA

Shanaka, 40 anni, da 39 anni e 4 mesi vive in Italia. A Roma. Ha rischiato di non poter praticare la propria professione a causa delle “stranezze” della burocrazia italiana in merito alla cittadinanza. 

Quest’uomo ha raccontato ai microfoni di G2 Parlamenta la sua storia: laureato in Scienze Infermieristiche, sarebbe risultato primo per requisiti nella graduatoria del bando di concorso indetto da un’azienda municipale di Roma. Purtroppo in un primo momento, la sua candidatura non è risultata idonea per via della mancanza della cittadinanza italiana. Per fortuna però, grazie alla Legge Europea 2013 che prevede un’estensione dei concorsi pubblici a determinate categorie e alla collaborazione dell’azienda in questione, Shanaka ha potuto prendere parte al concorso.

Sono molte le storie che hanno come protagonisti uomini e donne nati in Italia da genitori stranieri oppure arrivati in tenerissima età, che devono ancora combattere contro la complessità del sistema burocratico e la difficoltà della standardizzazione a livello europeo delle procedure per ottenere la cittadinanza. Shanaka possiede ora un permesso di soggiorno a tempo indeterminato, a seguito dell’ottenimento del certificato di cittadinanza da parte dei suoi fratelli gemelli, al compimento del loro diciottesimo anno di età.

“E’ frustrante – sostiene l’intervistato – dover dimostrare giorno dopo giorno la conoscenza della lingua italiana, della cultura, delle usanze e degli stili di vita di Roma. È stancante dover ricordare al personale dei negozi, delle istituzioni o in altri contesti, di essere in grado di parlare italiano e capire correttamente la lingua. È un peccato – conclude – che ci siano ancora tanti ostacoli nell’unificazione dei diritti e dei doveri di tutti coloro che vivono in Italia, peccato perché in molti casi si perdono le conoscenze e le risorse che chiunque italiano e non può portare all’Italia intera”.

FONTE: www.secondegenerazioni.it/g2-parlamenta

 

 

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter