NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

ASPETTANDO LA “VIA DEL CANTO” A FANO E PESARO, DALL’1 AL 4 NOVEMBRE

via del canto

Fano, Pesaro. 4 giorni, 7 concerti, 13 workshop, 2 città: ecco i numeri di “Via del Canto”, Festival delle musiche dal mondo in programma dall’1 al 4 novembre a Fano e Pesaro. Via del Canto è ideato, diretto ed organizzato da Anissa Gouizi e Frida Neri, cantautrici e musiciste impegnate nel sociale, in nome dell’associazione culturale Anima Femina e vede un’ampia collaborazione da parte di enti ed organizzazione di varia natura, che ha permesso la nascita di una rete stabile ed efficiente: il comune di Fano (ass. Servizi educativi, ass. Politiche sociali, ass. Pari opportunità), il comune di Pesaro (ass. Politiche sociali, ass. Pari opportunità), Sistema Bibliotecario di Fano, Sprar di Pesaro, Consiglio regionale delle Marche, Regione Marche, Cgil, Ambasciata del Pakistan, Università per la pace, Cooperativa sociale Labirinto, Cooperativa sociale Irs L’Aurora, Associazione di volontariato e solidarietà sociale Millevoci, Associazione L’Africa Chiama, CSV Marche, Cooperativa Vivi verde, Cooperativa Generazioni, Agenzia Viaggi e Miraggi, Cooperativa Gerico, Associazione cittadini senegalesi di Fano, Traffic, Petra Bartels, Associazione Apito Marche, Noi Mondo TV, Fondazione Wanda di Ferdinando, BCC Fano, Provincia di Pesaro e Urbino.

Protagonisti dei concerti e dei workshop saranno artisti internazionali e nazionali provenienti da Capo Verde, dal Senegal, dall’ Albania, dal Pakistan, dalla Nigeria, dal Gambia, dall’Italia. “Alcuni nomi? – racconta Frida – Coumba Gawlo, la diva del Senegal, Sheema Kermani, nota danzatrice e attivista pakistana per i diritti civili, il gruppo Sounds of Kolachi sempre dal Pakistan, Gabriela Mendes da Capo Verde e il coro albanese Spirti Arbreshe”. “E ancora – continua Anissa – per chi ama il ballo il gruppo senegalese Ballet Africa Teranga direttamente da Dakar, da Rimini il Coro Africano diretto dal musicista nigeriano Devon Ebah, dalla provincia di Pesaro e Urbino il griot gambiano Jabel Kanuteh con la sua kora e infine dalla nostra Italia, musicisti eccezionali come il fisarmonicista albanese Bardh Jakova e l’italiano Danilo Di Paolonicola, il percussionista Francesco Savoretti, il chitarrista Gionni Di Clemente, il flautista Fabio Mina, il Coro giovanile malatestiano, il gruppo albanese Iljazi Family Group e la grandissima cantante popolare Giovanna Marini”.

Via del Canto non è un Festival come tanti altri e seppur il suo focus sia la musica, questa viene intesa non solo come qualcosa che si ascolta, bensì come qualcosa che si fa assieme, in un processo che si crea magicamente grazie alla sinergia tra più elementi: il musicista o cantante, l’ascoltatore/fruitore e in questo caso la comunità, in un’ottica di arte intesa come integrazione e crescita sociale. “Abbiamo coinvolto le comunità straniere rappresentanti i paesi ospitati nel Festival – spiega Anissa – per creare un’atmosfera inclusiva ed accogliente, caratteristiche immancabili se si intende volgere lo sguardo verso l’integrazione sociale, costruita in questo caso attraverso la musica”. E non solo, per l’occasione sono stati coinvolti anche  i migranti richiedenti asilo e rifugiati politici ospiti dei centri Sprar di Pesaro e i minori non accompagnati delle cooperative sociali locali, che si cimenteranno in attività come la cucina di piatti tradizionali (senegalesi, pakistani), la mediazione interculturale e la collaborazione nel social media marketing.

Una prima edizione davvero ricchissima e piena di entusiasmo, pensata non solamente per gli addetti ai lavori, anzi, è auspicata la partecipazione di chi si definirebbe un amatoriale amante della musica world. I workshop infatti, saranno basati su spiegazioni ed insegnamenti di tradizioni perlopiù orali che potranno essere comprese anche da chi non ha basi tecniche musicali.

Tutti i concerti sono a ingresso gratuito ad eccezione del concerto di Giovanna Marini (ingresso 5,00 euro)
I workshop sono a pagamento: 50,00 euro al giorno e 10,00 euro per la tessera associativa. Per partecipare ai workshop occorre prenotare il proprio posto compilando il modulo nel sito web del Festival o registrandosi all’accoglienza direttamente il giorno dell’inizio del workshop.

Informazioni più dettagliate sul programma, sui luoghi e sulle biografie degli artisti e dei formatori dei seminari, sono consultabili nel sito web del festival www.viadelcantofestival.com

_____

Info
info@viadelcantofestival.com
+39 333 34 38 122
+39 388 42 36 456

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter