NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

Apocalisse in Bosnia e Serbia: ecco come aiutare

20 maggio 2014
alluvione bosnia

I dati che emergono a seguito delle devastanti inondazioni che stanno flagellando i balcani sono disarmanti: un milione di persone colpite dall’alluvione, circa un abitante su quattro, e cinquecento mila gli sfollati nella sola Bosnia. Si contano già quarantasette morti, dati tragici destinati purtroppo a salire quando le acque inizieranno a ritirarsi. I danni e le devastazioni, secondo il ministro degli esteri bosniaco Zlatko Lagumdzija, sono paragonabili soltanto alla sanguinosa guerra del 1992-1995: “La sola differenza e’ che il numero dei morti è inferiore, perché per il conflitto furono oltre 100 mila”.

Fra le emergenze a cui bisognerà far fronte c’è la situazione dei campi minati travolti dalle numerose frane e smottamenti, i cui ordigni bellici stimati in oltre centoventi mila sono stati travolti dalla corrente e trascinati chissà dove, e il rischio del diffondersi di epidemie quando le temperature, nei prossimi giorni, saranno destinate a salire.

Una vera e propria catastrofe.

Per aiutare le popolazioni colpite e donare il proprio contributo si può far riferimento alla Croce Rossa della Bosnia Erzegovina (http://prntscr.com/3k4kyo), la Croce Rossa Serba (http://www.redcross.org.rs/arhiva__2441), l’Associazione per l’Ambasciata della democrazia locale a Zavidovici-ONLUS(http://www.redcross.org.rs/arhiva__2441) o attraverso helpfloodedserbia.org (http://helpfloodedserbia.org/it/).

Fonte: www.balcanicaucaso.org

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter