NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

ALGERIA: “FOUARA SHOW”, IL PIACERE DEL TEATRO

17 ottobre 2016
algeria setif

di Mohamed  Boumaaraf

Algeria. Si è conclusa da pochi giorni la quarta edizione del “Fouara Show” (2-6- ottobre), un festival creato per incoraggiare l’attività teatrale in Algeria e scoprire i giovani talenti provenienti da tutto il paese. Protagonista dell’evento la città di Setif, chiamata anche “la alta” per la sua altitudine da un lato ma anche per l’orgoglio mostrato sul terreno della lunga lotta contro l’occupazione. La città è famosa per la centralissima fontana “Ain Fouara”, che tradotto significa “acqua zampillante” e da qui il nome del festival.
Questa edizione è stata anche un momento di omaggio per lo scrittore e poeta deceduto Omar Chaalal. Per cinque giorni i concorrenti sono andati in scena uno dietro l’altro cercando di affascinare un pubblico accogliente e amichevole ma al contempo esigente e difficile da soddisfare. I partecipanti hanno trattato diversi soggetti, l’amore, il matrimonio, la miseria sociale, la povertà, la politica, la sofferenza degli immigrati africani, la critica alle abitudini quotidiane malsane della gente. Quest’ultimo tema, in particolare, presentato con sarcasmo e umorismo, ha provocato scoppi di risa incontrollabili tra il pubblico. A battersi erano presenti anche delle ragazze: una di loro, Sara Boukhari, ha trattato il tema delle donne obese e la loro ossessione per la perdita di peso in particolare nel confronto con gli sguardi delle persone per la strada. Il suo spettacolo ha vinto a pieni voti il premio della giuria. Per la prima volta è stata presente l’arte del ventriloquismo con Billel Ghazal che ha vinto il primo premio dopo uno splendido spettacolo con la sua scimmia-bambola “Pichichi”; il secondo premio è andato a Hicham Allaoua e il terzo a Khalil Naam. Il festival è stato presentato dal noto attore di teatro Hakim Dekkar che non ha esitato a donare tutto se stesso nell’ aiutare e sostenere i giovani talenti e l’arte teatrale algerina. Altre figure di teatranti algerini erano presenti come Toufik Mezaache, Mourad Saouli, mentre la giuria era composta da Jamel Guermi, Khadidja Taibi, Mourad Benchikh, Mohamed Boukerras e Fethi Kafi.
Mehnaoui, uno dei responsabili locali, al termine del festival, si è detto ampiamente soddisfatto degli sforzi compiuti da tutti per la promozione del teatro e della cultura in generale in Algeria. Sara Adli, responsabile della comunicazione del TNA (Teatro Nazionale Algerino) ha espresso la sua gioia nel riconoscere che l’impegno di tutti, compreso il suo e quello dei suoi colleghi, ha portato ad un buon risultato. Appuntamento alla prossima edizione per continuare un “one man show” riuscito grazie al lavoro collettivo di un’intera comunità.

FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter