NoiMondoTV

La webTV che parla la tua lingua

progetto cofinanziato da
Unione Europea Ministero dell'Interno
Fondo europeo per l’integrazione di cittadini di paesi terzi
facebook
twitter
YouTube

Accoglienza migranti: parte il nuovo piano triennale

12 luglio 2014
accoglienza
Comuni, Province e Regioni hanno raggiunto l’accordo definitivo con il governo per avviare  nel nostro paese un nuovo processo di accoglienza dei migranti. Si tratta di un piano triennale per il quale verranno stanziati circa 370 milioni di euro, di cui 70 destinati all’accoglienza dei minori stranieri non accompagnati.
Piero Fassino, presidente dell’Anci, si è detto soddisfatto ed al termine della Conferenza ha parlato “di una intesa rilevante” che permetterà di gestire l’emergenza profughi in tre fasi: “La prima, diciamo di raccolta in mare o di primo impatto nei porti, a carico dello Stato. Lo smistamento delle persone avverrà poi nei centri regionali per l’identificazione. La terza fase toccherà invece ai Comuni che allocheranno i migranti tramite il sistema Sprar”.
Attualmente le strutture dello Sprar accolgono circa circa 20mila persone, ma con il nuovo piano Fassino auspica che questo numero possa estendersi fino a raggiungere le 35mila unità. Certo per questo ci vorrà un importante investimento di risorse. Proprio in merito a questo aspetto Fassino ha chiesto al governo di “mettere come priorità nelle previsioni per il 2015-2016 degli appostamenti di risorse”, dato che i 370 milioni sono previsti solo per l’anno 2014.
“L’Intesa di oggi – ha poi ribadito il presidente dell’Anci – consente di risolvere anche il tema dei minori, fino ai ieri separato dal sistema Sprar che da oggi è l’unico ‘schema’ per la gestione di profughi e immigrati”.
FONTE:  anci.it
FacebookTwitterEmail
condividi su:
Pubblicato da

Partners

Provincia PU
Comune di Fano
Caritas Diocesana
ass. Millevoci
CSV Marche
ass. MilleMondi
L'Africa Chiama
ass. NuovoOrizzonte
Apito
Comunità Montana
Logo Cremi

Iscriviti alla Newsletter